fbpx
Entry-header image

La Palazzina di caccia di Stupinigi

STUPINIGI

In attesa della bella stagione, necessaria per intraprendere qualche nuovo percorso immerso nel verde, abbiamo deciso di continuare le gite tra i gioielli monumentali di Torino e provincia.

Oggi vi parleremo della Palazzina di Stupinigi, una Residenza Sabauda dedicata alla Caccia e alle Feste. Vi racconteremo come l’origine della Palazzina trovasse la propria natura negli svaghi e di come oggi sia lo scenario di un perfetto e realistico tuffo nel passato, ospitando importanti mostre temporanee e non.

La Palazzina di Stupinigi, realizzata a partire dal 1729, venne commissionata da Vittorio Amedeo II di Savoia, per attività ludiche, tra le quali la caccia, il passatempo preferito dei reali. Un padiglione con pochi appartamenti idonei a brevi soste, della durata delle battute di caccia, nulla a che vedere con la maestosità e l’ambizione del progetto della Reggia di Venaria Reale.

Tuttavia, negli anni, il filo conduttore della semplicità venne, per così dire, perso di vista, fino alla realizzazione del palazzo che oggi possiamo visitare, caratterizzato da una sontuosa cupola a padiglione dipinta d’azzurro con profili d’orati, da saloni affrescati che raccontano il Mito di Diana (dea della caccia e protettrice delle selve), da un parco e il lungo viale rettilineo all’ingresso, che nel progetto originale consentiva di raggiungere il centro della città di Torino.

Il percorso di visita consente di vedere la Palazzina in tutta la sua estensione. Partendo dal salone centrale -cuore della Residenza – dal quale si aprono quattro braccia a croce di Sant’Andrea il cui centro è individuato dal sfarzoso lampadario di cristallo, fino ad arrivare agli appartamenti del Re e della Regina, dei quali sono conservati gli affreschi, le boiseries e gli arredi che indubbiamente arricchiscono gli ambienti. Infine si raggiungono gli appartamenti di levante dei Duchi di Chiablese e di ponente del Re Carlo Felice, sino ad arrivare alle Scuderie e alle Citroniere.

In perfetta sintonia con lo spirito faunistico che ci accompagna per tutta la visita, sino al 22 maggio 2022 la Palazzina ospita la mostra Animals di Steve McCurry, fotografo di fama mondiale conosciuto per il ritratto della Ragazza Afgana. Numerose sono le attività pensate per la famiglia, tra cui riportiamo la prossima in programmazione per domenica 30 gennaio 2022 “Birdwatching, in Palazzina!” una passeggiata con laboratorio di birdwatching, guidata da un ornitologo, alla scoperta degli uccelli, dei loro canti e dei loro habitat.   

Insomma, spendere una giornata alla Palazzina di Caccia di Stupinigi è un modo per accontentare i gusti di tutti, grandi amanti della storia, delle arti, appassionati di animali ma anche dei più piccini, grazie alle numerose e svariate attività pensate per loro (come dimenticarsi dell’evento di Natale è Reale descritto nell’articolo precedente).

www.cascina6b.com

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy