fbpx
Entry-header image

Basilica di Superga a Torino

BASILICA DI SUPERGA_TORINO

La Basilica di Superga è un luogo iconico della città di Torino ricco di arte e storia. Un luogo consigliato se si vuole ammirare tutta Torino dall’alto.

Nel 1706, durante la guerra di successione spagnola, la città era assediata dalle truppe francesi e il Re Vittorio Amedeo II di Savoia, insieme al principe Eugenio di Savoia, salì sulla collina di Superga per osservare le posizioni nemiche. In quell’occasione, il re fece un voto alla Madonna delle Grazie: se fosse riuscito a liberare la città avrebbe costruito una chiesa in suo onore.

Così è stato.

Dopo la vittoriosa battaglia di Torino, il Re incaricò l’architetto Filippo Juvarra, lo stesso che ha progettò la Galleria Grande e la Cappella di Sant’Uberto della Reggia di Venaria e la Palazzina di Caccia di Stupinigi, di progettare la Basilica. I lavori iniziarono nel 1717 e si conclusero nel 1731, creando un vero capolavoro dell’architettura barocca.

La Basilica di Superga, con i suoi 672 metri sul livello del mare, domina il panorama torinese. Dalla balconata esterna della Cupola, accessibile tramite una scala a chiocciola che si trova all’interno della Basilica, si può ammirare una vista mozzafiato sulla città, sulle valli e sulle montagne.

I sotterranei

La visita più ambita, oltre a quella panoramica è quella per le Tombe Reali di Casa Savoia, dove riposano 62 membri della famiglia reale, tra re, regine, principi e principesse.

Il mausoleo, a forma di croce latina allungata, ospita al centro il “Sarcofago dei Re”, dove si trova il sepolcro dell’ultimo Re di Sardegna, Carlo Alberto di Savoia, per poi diramarsi in due bracci laterali la “Sala degli Infanti” e la “Sala delle Regine”.

E’ possibile visitare la cripta esclusivamente con una guida negli orari indicati e acquistando il biglietto in loco. Nella Biglietteria è possibile acquistare anche il biglietto per la terrazza panoramica e per l’appartamento Reale.

La tragedia di Superga

il 4 maggio del 1949, un aereo che trasportava l’intera squadra di calcio del Torino, conosciuta come il “Grande Torino“, si schiantò nei pressi della Basilica, causando la morte di tutti i 31 occupanti del velivolo. Questa tragedia è ricordata come una delle più grandi sciagure nella storia del calcio italiano. In ricordo di questa grande squadra, è stata posta nella parte posteriore della basilica una lapide commemorativa, ancora oggi meta di tifosi e appassionati.

La storica Tranvia Sassi-Superga

La Basilica di Superga è raggiungibile in auto oppure con la storica Tranvia, che offre un affascinante viaggio nel tempo a bordo di rotabili storici. Percorrendo un tragitto di oltre 3000 metri, collega la stazione di Sassi con Superga.

Il servizio rappresenta la continuazione di una tradizione ultracentenaria, iniziata nel 1884 con la funicolare, trasformata successivamente in tranvia a dentiera nel 1934.

Se decidi di immergerti in questa suggestiva esperienza, potrai acquistare i biglietti presso la biglietteria ubicata all’interno della Stazione Sassi, dove troverai anche la Sala Espositiva della Storica Tranvia.

In conclusione, Superga è un grande simbolo della città di Torino e offre ai turisti un’esperienza unica, apprezzata per il ricco patrimonio architettonico/culturale e per la bellezza mozzafiato del paesaggio circostante.

Luoghi di interesse

Sala Espositiva della Storica Tranvia Sassi-Superga

La Basilica di Superga

Le Tombe Reali

L’appartamento Reale

Lapide commemorativa “Grande Torino”

Come raggiungere la Basilica di Superga da Cascina 6b

In auto: raggiungibile in circa 30 minuti, percorrendo il tratto autostradale Torino-Caselle, uscita Borgaro direzione Strada Comunale del Villaretto e Lungo Stura Lazio. Seguire le indicazioni per Superga, prendendo la Strada Comunale di Superga fino a raggiungere la Basilica in cima alla collina.

Se vuoi prendere la Tranvia Sassi-Superga

In auto: segui le stesse indicazioni fino alla Stazione di Sassi. Adiacente alla stazione troverai un parcheggio gratuito dove potrai parcheggiare la tua auto. Arrivato alla Piazza Gustavo Modena 6 con l’accesso alla Stazione Sassi.

Mezzi pubblici: raggiungibile in quasi 2h. Partenza dalla stazione di San Maurizio C.se direzione Torino Porta Susa. Da qui raggiungi a piedi la fermata Vinzaglio e prendi il tram 15 che porta fino alla fermata Sassi-Superga. A pochi metri troverai la Stazione di Sassi dove è possibile salire sulla Tranvia.

Kit abbigliamento

Vestiti casual e scarpe comode

Link consigliati

Orari di visita e costi dei biglietti https://www.basilicadisuperga.com/it/visite/

Non mi resta che augurarti

BUONA VISITA🙂

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy